Venerdì 18 Gennaio 2013

Formigoni scioglie le riserve:
«Mi candido al Senato con il Pdl»

Aveva dichiarato che mai un leghista avrebbe potuto essere candidato per il centrodestra per cui, contro l'ipotesi Maroni, si era schierato a favore di Gabriele Albertini. Con l'accordo tra Berlusconi e Maroni, però, Roberto Formigoni ha dovuto rivedere le sue posizioni antileghiste ed ora, via Twitter, ha anche sciolto la riserva: «Sarò candidato per il Pdl al Senato in Lombardia nella testa di lista con Silvio Berlusconi».

Le scelte del presidente uscente della Regione Lombardia hanno certificato una rottura all'interno di Comunione e Liberazione perché l'eurodeputato Mario Mauro, per esempio, è rimasto fedele alla scelta antileghista e pro-Albertini e sarà anche candidato al senato nelle liste di Mario Monti.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata