Venerdì 22 Febbraio 2013

Bergamo, Auser a congresso
Rinnovato il comitato direttivo

Venerdì si è concluso il congresso provinciale Auser in occasione del quale, all'unanimità, sono stati votati i membri del comitato direttivo di Auser Volontariato e di Auser Territoriale, un direttivo allargato rispetto al passato per favorire la partecipazione e la democrazia all'interno dell'associazione.

Il direttivo è composto da: Locatelli Angelo, Mary Contu, Vitali Mario, Di Bella Croce, Abramo Giuseppe, Bonomelli Anna, Bresciani Gianfranco, Caroli Vittorio, Conti Maria, Delevati Giuseppe, Salerni Antonio, Ferri Enrica, Licini Andrea, Fusari Maddalena, Cereda Loredana, Massironi Aniceto, Peroni Giuseppina, Pezzucchi Raffaele, Garella Maura, Ceribelli Assunta, Corrà Sergio, Facchetti Imelde, Dellera Pierluigi, Guerrini Luigina, Marella Maria Santina, Redaelli Marco, Santella Lassala, Stucchi Olivo, Filippo Schwamenthal.

Sono stati inoltre individuati i revisori dei conti effettivi e supplenti e i delegati che rappresenteranno i soci Auser del Comprensorio di Bergamo al prossimo Congresso Regionale Auser che si terrà a Darfo Boario Terme nei giorni 11-12 e 13 marzo prossimi. A seguito del Congresso, gli eletti del Comitato Direttivo si sono immediatamente riuniti e hanno confermato Angelo Locatelli in qualità di Presidente di Auser Provinciale di Bergamo e nominato il Comitato di Presidenza, composto da Mary Contu (vicepresidente), Mario Vitali (vicepresidente), Croce di Bella (segretario).

Il nuovo Comitato Direttivo di Auser Provinciale si riunirà nelle prossime settimane in occasione di una giornata di lavoro, con la quale si darà il via a questo viaggio affrontando i temi più urgenti e nominando il Comitato esecutivo e i responsabili di zona, come previsto dal "Documento politico" oggi approvato, che ricorda: "l'elezione di una Presidenza ristretta e di un Esecutivo costituito dalla Presidenza e dai Responsabili delle zone perché occorre un rapporto più continuo con il territorio per poterne capire le necessità e i problemi e avere la capacità di allargare a tutti le decisioni assunte di volta in volta dal Direttivo. Questo percorso consentirà ad Auser di costruire una rete che permetta la crescita di tutti i territori della provincia e permetterà di organizzare al meglio le proprie azioni, ideando servizi innovativi, aprendo e rinnovando convenzioni con gli Enti Locali e sviluppando modalità di accompagnamento alle persone con fragilità quanto più uniformi possibile."

a.ceresoli

© riproduzione riservata