Venerdì 22 Marzo 2013

Cartolandia premia le scolaresche
Gran finale alla Fiera di via Lunga

Cartelloni colorati con i pennarelli, cornici di foto fatte con la pasta, la cartapesta trasformata. Filo conduttore di tutti questi lavori «Noi siamo creattivi-Ambienti da rispettare, tesori da scoprire» tema della 22esima edizione di Cartolandia.

Il concorso, promosso dall'Eco di Bergamo, ieri mattina ha visto il gran finale con la premiazione dei migliori progetti presentati dalle 103 scuole di tutta la provincia. Tra musica, colori e fantasia, sul palco della Fiera di Via Lunga, nell'ambito di Lilliput, il conduttore Max Pavan hanno sfilato invitato bimbi di tutte le età degli istituti dell'infanzia, delle elementari e delle media.

«Abbiamo avuto una grande partecipazione – commenta Alberto Vergalli, responsabile organizzativo di Cartolandia – perché l'argomento proposto è piaciuto molto e ha impegnato la creatività dei bambini. Quest'anno molti sono stati gli elaborati tecnologici che hanno comportato l'uso del computer e di cd, molti altri invece hanno riprodotto il gioco dell'oca, ma con il paesaggio del proprio paese».

Tutto il materiale presentato al concorso, nella maggior parte dei casi cartelloni, disegni, costruzioni di cartone, libri e fotografie, resteranno esposti fino a domenica nella galleria della Fiera.

Alla giornata conclusiva di Cartolandia erano presenti circa 3mila bambini provenienti da tutta la provincia, divertiti e orgogliosi hanno sfilato sul palco per le foto di rito. Con loro le maestre che hanno aiutato i bimbi nella realizzazione dei lavori

I lavori dei bambini che hanno partecipato a Cartolandia resteranno esposti nella galleria della Fiera di via Lunga fino a domenica, momento conclusivo di Lilliput. Genitori, amici, insegnanti e parenti hanno quindi ancora tempo per scoprire le creazioni dei bimbi. Gli organizzatori invitano tutte le scuole a ritirare il materiale entro e non oltre martedì 26 marzo segnalando che nulla dopo quella data verrà conservato. I padiglioni del polo fieristico, infatti, dovranno essere completamente liberati per far posto ad altri allestimenti. Dunque sarà possibile presentarsi nel corso delle giornate di lunedì e di martedì dalle 10 alle 16.

e.roncalli

© riproduzione riservata