Domenica 05 Maggio 2013

Solto Collina regala i pulcinotti
La crisi si sconfigge anche così

È meglio un uovo oggi o una gallina domani? A Solto Collina, per ora, si accontentano di un pulcino. Sabato scorso, infatti, nella piazza del mercato, c'era la fila per ritirare i baby polli regalati dall'amministrazione comunale. L'istrionica idea è del vicesindaco Tino Consoli, con delega «al tutto», per riassumere le molteplici competenze. Veterinario di professione, si è detto: in tempi di crisi, come aiutare i cittadini over 65? La risposta è stata semplice, quanto in linea con le tradizioni del luogo: dare in adozione un pulcinotto e permettere al destinatario di deciderne le sorti: allevarlo per le uova, per finire in padella oppure, semplicemente, prendersene cura.

Risultato? Ben 21 richieste (e molte rimaste inevase, tant'è che si sta già pensando al bis dell'iniziativa), con 210 animali ritirati (dieci a testa). Con una spesa, per il Comune, di 630 euro, tre euro a capo, peraltro già svezzato e vaccinato. «Un investimento irrisorio – spiega Consoli – per un'iniziativa dall'alto valore simbolico, perché, oltre a sostenere il reddito delle famiglie, va incontro anche alle abitudini degli over 65, che a Solto hanno pollai e orti». Ma c'è di più. I soldi utilizzati sono stati attinti da quel fondo - circa 20 mila euro - ricavato dalla rinuncia da parte di sindaco, assessori e consiglieri di maggioranza a qualsiasi tipo di compenso (indennità o rimborso spese).

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 5 maggio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata