Venerdì 10 Maggio 2013

Ricomincia la riflessione de L'EcoLab
Da lunedì si parte con «La città bella»

Solo il tempo di prendere un attimo fiato e L'EcoLab riparte da lunedì prossimo con il quarto modulo. Per un mese ci confronteremo su un tema affascinante e centrale come pochi: la città bella. Già il titolo dice tutto, ma voi dovrete dirci (e darci) ancora di più. Perché la crisi di questi anni ha cambiato profondamente il senso del nostro territorio, e ricchezze come la cultura – e di conseguenza il turismo – diventano sempre più strategiche per il futuro.

Ma soprattutto in momenti difficili è davvero fondamentale riscoprire quel senso del bello che un po' tutti noi abbiamo perso. E di bellezze a Bergamo ce ne sono davvero molte: da quelle naturali (non a caso emerse nel corso del terzo modulo, quello della città verde) a quelle storico-artistiche. Un patrimonio che ci sta portando verso importanti sfide, come quella per Bergamo 2019 capitale europea della Cultura.

Un modello da ripensare? Una sfida che ci chiama tutti, perché interroga Bergamo sul modello di cultura da proporre per il suo futuro. Una semplice esibizione del suo (immenso) patrimonio o un'attualizzazione alla luce di un futuro sempre più complesso e anche stimolante? L'Eco Lab in questo quarto modulo intende affrontare questa ed altre questioni: per esempio il ruolo dell'Accademia Carrara alla luce della sua prossima (si spera l'anno prossimo) riapertura. Ma anche il rapporto tra le diverse istituzioni culturali presenti sul territorio, il futuro di grandi contenitori storici cittadini abbandonati: quelli che nel corso della seconda tappa del nostro percorso molti hanno indicato come possibili sede di istituzioni culturali. Da lunedì si parte!

Commenta sul blog de L'EcoLab

a.ceresoli

© riproduzione riservata