Domenica 19 Maggio 2013

Contro il carosello dei supplenti
Fara d'Adda, raccolte mille firme

Mille firme contro il carosello dei supplenti: le consegnerà al provveditore Patrizia Graziani la preside dell'Istituto comprensivo di Fara Gera d'Adda, Daniela Grazioli. Sono firme raccolte fra i 150 docenti e tecnici e i genitori dei 1.600 allievi.

La petizione chiede che i supplenti vengano nominati al 31 agosto, come previsto dalla legge, e non oltre. «In questo Istituto comprensivo - spiega la dirigente - in questo anno scolastico abbiamo nominato: per la scuola dell'infanzia due posti di sostegno, confermati, e un posto comune con cambio del supplente; per la scuola primaria: sei posti di sostegno confermati e altri sei docenti cambiati; nelle medie su cinque nomine di sostegno quattro supplenti sono stati cambiati, e su 11 posti comuni le sostituzioni sono state sei. I genitori hanno protestato, e hanno ragione perché cambiare un docente a metà anno è sicuramente un danno».

Continua Daniela Grazioli: «Purtroppo non è responsabilità della scuola, ma dei ritardi del ministero che, quest'anno in particolare, hanno allungato fino a febbraio i movimenti interni alle graduatorie, costringendo il dirigente a procedere alle nomine ad anno scolastico inoltrato. Nel nostro istituto comprensivo ci sono state anche situazioni paradossali, come un docente che ha dovuto trasferirsi dal plesso di Pontirolo a quello Canonica per lasciare il posto a un nuovo supplente, per il quale la sede sarebbe stata indifferente».

Tutto su L'Eco di Bergamo del 19 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata