Lunedì 03 Giugno 2013

«Agenti teenager» di On The Road
Continuano le lezioni di apprendistato

Secondo incontro di formazione per i giovani candidati «agenti teenager» di «On The Road» 2013 che, guidati anche in questa occasione da specialisti, sono stati messi dinanzi ai rischi dell'utilizzo e abuso di alcol e stupefacenti.

L'intervento, nella sede dell'Automobile Club d'Italia di Bergamo, è stato avvalorato dalle testimonianze dell'istruttore di guida Aci Luca Pavan e dal responsabile dell'Area prevenzione dell'Asl di Bergamo, dottor Andrea Noventa.

Pavan ha aperto l'incontro illustrando, dal punto di vista tecnico, le principali conseguenze degli incidenti stradali, spesso dovuti alla distrazione del guidatore, oltre che dai colpi di sonno e, non ultima causa, l'assunzione di alcol o stupefacenti, che ancora troppo spesso sono un connubio fatale.

Attraverso l'ausilio di materiale audiovisivo, Noventa ha definito gli effetti dell'alcol e degli stupefacenti sul corpo, la percezione che il guidatore ha di se stesso e della strada. Inoltre, in virtù del forte impegno del dirigente dell'Asl nel promuovere la campagna del «bere responsabilmente», sono state proiettate immagini di campagne italiane ed estere mettendole a confronto e stimolando i giovani partecipanti all'incontro, alla riflessione.

Il secondo appuntamento di formazione, quindi, si è concluso con l'auspicio che sempre meno giovani siano vittime di se stessi e facciano utilizzo di sostanze stupefacenti, oltre che abusare di alcol, soprattutto, ma non solo, in relazione alle tragiche conseguenze che questo comporta sulla strada.

Il prossimo e ultimo incontro di formazione di «On The Road», al liceo Mascheroni di Bergamo il 6 giugno, vedrà la partecipazione e la selezione definitiva dei ragazzi e ragazze che si sono candidati per vivere questa esperienza sul campo, a fianco degli agenti di polizia locale di alcuni Comandi della Bergamasca e del Milanese che, sfortunatamente, si trovano davanti a situazioni che sono il frutto delle conseguenze di atteggiamenti sconsiderati.

«On The Road» (che prenderà il via il 17 giugno dopo la consueta Conferenza Stampa in Prefettura, ente che coordina l'ormai nota iniziativa) si propone, proprio attraverso l'esperienza che i giovani «agenti teenager» faranno, di creare le basi di una nuova e solida conoscenza e consapevolezza di questi temi, permettendo ai ragazzi e alle ragazze, di veicolare modelli di comportamento responsabili e virtuosi.

Il tutto attraverso anche un vero e proprio Real Time (con la possibilità di votare i migliori «agenti teenager» e i migliori reportage degli studenti dell'Università degli Studi di Bergamo che documenteranno le loro attività nello speciale Tirocinio d'Eccellenza) sul sito www.ragazziontheroad.it .

m.sanfilippo

© riproduzione riservata