Martedì 02 Luglio 2013

La banda del rame a Cologno
Ruba km di cavi, piscine «spente»

Non c'è pace per le piscine comunali «Vitality village» di Cologno, aperte appena un anno fa: da domenica sono nuovamente chiuse al pubblico, come era già accaduto a gennaio, allora a causa del distacco di alcune piastrelle della vasca principale.

Ma stavolta, a metterci lo zampino, sono stati i ladri di rame, che nella notte tra sabato e domenica sono entrati nel parco acquatico compiendo una vera e propria razzia: hanno infatti sollevato tutti e 84 i pozzetti di ispezione, tranciando e rubando diversi chilometri di cavi. Il risultato è che l'impianto è rimasto completamente al buio e privo di energia elettrica, costringendo i gestori alla chiusura e le centinaia di persone che domenica volevano passare una giornata tra tuffi e refrigerio, a tornare a casa.

Ingenti i danni anche perché, a causa del mancato funzionamento delle pompe d'acqua, i locali seminterrati adibiti agli impianti tecnologici per il funzionamento delle piscine sono stati allagati. Il conto è salato: si tratterebbe di svariate decine di migliaia di euro.

Grazie al pronto intervento di una squadra di tecnici, che da domenica sta lavorando alacremente per attivare un generatore provvisorio, già domani il parco acquatico e le vasche interne saranno comunque nuovamente aperte, ed entro venerdì anche le palestre. Per mettere a segno la razzia, i banditi hanno prima manomesso la cabina dell'impianto elettrico posizionata sul lato che guarda verso lo stadio comunale, quindi sono entrati nel parco con un furgone, quasi certamente rubato, dopo avere manomesso un cancello, e hanno cominciato un vero e proprio raid.

Leggi di più su L'Eco di martedì 2 luglio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata