Giovedì 05 Settembre 2013

Rischiano la vita per un arresto
«Abbiamo fatto il nostro dovere»

Eroi per un giorno, capaci di inseguire e fermare un pericoloso pluripregiudicato, fuggito dopo avere causato un incidente e prima tentato una rapina nel Cremonese. Sono Fabio Berti e Sara Taverna, i due agenti in servizio alla polizia locale di Romano, protagonisti martedì pomeriggio di un'azione avvenuta in centro davanti a tanti testimoni.

Fabio Berti, 41 anni, e Sara Taverna, 36enne, avrebbero fatto volentieri a meno di tanto clamore: «Abbiamo fatto solo il nostro dovere – hanno commentato – per garantire sicurezza alla cittadinanza. Quell'auto che non si è fermata all'alt ed è poi fuggita a velocità elevata lungo le vie cittadine: era un pericolo».

«Mi sono messo in strada per fermare la Punto – racconta Berti – che ha rallentato ed è poi ripartita con l'intenzione di investirmi. Prontamente mi sono scostato e poi sono risalito in auto e con la collega, ho inseguito la Punto che più in là è andata a schiantarsi contro un altro veicolo».

Sicura nell'azione anche Sara Taverna: «Non ho avuto paura, sapevo del rischio che correvo, ma se di fronte al pericolo dovessi tirarmi indietro mi converrebbe cambiare mestiere».

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 5 settembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata