Sabato 21 Settembre 2013

Eleonora, la carezza del Papa
I genitori invitati all'udienza

L'annuncio più atteso in questi giorni di immenso dolore, è arrivato venerdì con una telefonata a casa Cantamessa a Trescore. Da Roma è giunto un invito ai genitori della dottoressa Eleonora, uccisa domenica 8 settembre mentre stava soccorrendo un uomo accoltellato a Chiuduno. Papà Mino e mamma Mariella Armati parteciperanno il 9 ottobre all'udienza generale del mercoledì con Papa Francesco.

Nei giorni seguenti alla tragedia, più volte la mamma di Eleonora aveva espresso il desiderio di ricevere «la carezza del Papa» per la figlia. Carezza che era arrivata, insieme ai messaggi di vicinanza e cordoglio delle più alte cariche dello Stato: dal presidente Giorgio Napolitano (portate alla famiglia da viceprefetto vicario Alfredo Nappi) al premier Enrico Letta (arrivate per mano del sottosegretario all'Agricoltura e all'Expo, il bergamasco Maurizio Martina), alla corona di fiori del presidente della Camera, Laura Boldrini.

Nella camera ardente allestita nell'ambulatorio della dottoressa, anche la lettera del vescovo Francesco Beschi, posata accanto a una preghiera di Sant'Agostino.

Con gioia, ieri Mino e Mariella hanno ricevuto l'invito all'udienza generale del mercoledì. «Attendiamo con trepidazione di poter ascoltare Papa Francesco» dicono entrambi dalla casa di piazza Cavour, dove continuano a ricevere tanti messaggi di vicinanza e visite affettuose.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 21 settembre

r.clemente

© riproduzione riservata