Lunedì 23 Settembre 2013

Scuole superiori, addio amianto
Avanti con  la bonifica dei tetti

La Provincia non si è fatta cogliere impreparata dall'inizio dell'anno scolastico. Già in questi primi giorni di attività, gli studenti degli istituti di competenza di Via Tasso hanno trovato ad accoglierli edifici freschi di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, per un importo di circa 600 mila euro.

E per ridurre la spesa degli affitti, è stato «disegnato» un migliore utilizzo degli spazi. Intanto, la Giunta ha anche approvato una serie di progetti definitivi esecutivi per ulteriori interventi nelle scuole. P

rogetti, già inseriti nel Pop (Piano delle opera pubbliche), su cui saranno richiesti i finanziamenti alla Regione, ai sensi della legge di conversione del decreto del fare. Per l'avvio dei cantieri sarà quindi necessario attendere i fondi.

Tra i lavori più importanti, il rifacimento del manto di copertura dell'Isis Majorana, a Seriate, che è «costituito da lastre di fibrocemento contenenti amianto». Ma la situazione, spiegano da Via Tasso, non è allarmante

La stessa operazione sarà attuata in diverse aree del complesso edilizio dell'Itis Paleocapa di Bergamo. Complessivamente, la realizzazione dei progetti nelle due strutture avrà un costo di 300 mila euro. Ulteriori interventi di «manutenzione straordinaria per la bonifica dell'amianto presente nelle coperture, nelle murature e nei serramenti» interesseranno diversi istituti, per una spesa totale di 220 mila euro. I lavori riguarderanno l'Itc Belotti, l'Isis Celeri, l'Itas Rigoni Stern, l'Issis Pesenti, l'Isis Galli, l'Isis Mozzali e l'Ipssar Sonzogni.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 23 settembre

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags