Martedì 01 Ottobre 2013

Villa d'Almè, materna in difficoltà
Si cercano «donatori» di lettini

«La nostra scuola materna è in grosse difficoltà economiche. Potrebbe rischiare di chiudere. Aiutateci». L'appello, a Villa d'Almè, non è passato inosservato: è comparso su una cassetta delle elemosine all'ingresso della chiesa parrocchiale e riportato anche sull'ultimo numero del notiziario parrocchiale villese «L'Angelo in Famiglia».

Poche parole che lasciano trapelare i forti timori e le serie preoccupazioni che sta vivendo la comunità di Villa d'Almè, da sempre affezionata alla sua scuola materna.

E a lanciare un ulteriore grido di aiuto è un volantino comparso alcuni giorni fa in cui si chiede un sostegno per l'acquisto di una settantina di lettini acquistati per sostituire le brandine oramai obsolete su cui si riposavano i bambini che frequentano la scuola dell'infanzia parrocchiale Leone XIII.

«La nostra scuola – si legge sul notiziario parrocchiale – che compie centoventi anni di lavoro educativo, sta vivendo, da lungo tempo ormai, una situazione economica piuttosto difficile. Forse non tutta la popolazione e non tutte le famiglie ci credono, ma è proprio così».

Una questione che tocca l'intera comunità, e in parte anche l'amministrazione comunale che fa parte del consiglio di gestione della scuola. Tanto che in consiglio comunale verrà portata un'interrogazione per chiedere all'amministrazione comunale cosa intende fare per scongiurare l'ipotesi di chiusura.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 1° ottobre

r.clemente

© riproduzione riservata