Lunedì 16 Febbraio 2009

Altri rondò e più marciapiedi
Nuovo Piano del traffico a Seriate

Nuove rotatorie, nuove strade, nuovi sensi unici. Ma anche nuove Zone 30 e Zone a traffico limitato, attraversamenti pedonali e isole pedonali, oltre a rilevazioni sul campo dei flussi di traffico sulle strade di Seriate. Sono questi le principali caratteristiche del nuovo Piano urbano del traffico (Put) della città bergamasca.

Il Put viaggia in accordo con i piani urbanistici e in particolare con il Prg e il Pgt. Forte attenzione viene data alla cosiddetta «utenza debole», e riguarda la circolazione ciclopedonale e le misure per agevolarla. Fra queste l'indicazione a creare spazi pedonali, pensiline, panchine, attraversamenti, spazi per occupazione temporanea.
Il Put prescrive che «lungo tutte le strade di quartiere e nelle strade locali è fatto obbligo di costruire marciapiedi su entrambi i lati».

Il Put prevede anche nuove infrastrutture fra le quali spiccano tre nuove rotatorie in continuità fra loro: una vicino agli impianti sportivi di Corso Roma; un'altra fra Corso Europa e Via Decò e Canetta; una terza fra Via Europa, via Brusaporto e via Levata. Spiega Dalla Valle. Previsto anche il potenziamento dell'asse Corso Roma-Corso Europa per realizzare un «drenaggio» delle correnti di traffico che ora insistono sulla centrale via Dante.

Nuova rotatoria anche all'incrocio fra via Decò e via Cassinone con nuova strada che accerchia la chiesa di San Giuseppe e si congiunge con la rotatoria Via Europa-Via Brusaporto-Via Levata. A seguito di questo nuovo itinerario la Via Decò e Canetta nel tronco compreso fra Via Cassinone e Corso Europa diventerà a senso unico ascendente, verso nord. Prevista infine una nuova strada di collegamento fra l'asse interurbano e il comparto residenziale della zona Garibaldi dove si annunciano modalità di moderazione del traffico urbano. Altra novità, infine, la creazione di una zona a traffico limitato nel comparto di Piazza Bolognin.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata