Giovedì 14 Maggio 2009

Lago d'Iseo, dopo un mese
trovato il corpo di Joselito Corti

Intorno alle 9.30 di giovedì 14 maggio è riaffiorato dalle acque del lago d'Iseo un corpo senza vita. Si tratta di quello di Joselito Corti, l'ultimo disperso del terribile incidente avvenuto lo scorso 9 aprile, quando al largo di Clusane hanno perso la vita tre persone che si trovavano a bordo del potente scafo offshore «Cigarette Vice 30».

Il corpo, identificato intorno alle 12, è stato recuperato dopo la segnalazione del gruppo di soccorso del Sebino che stava pattugliando le acque e che giornalmente ha continuato in queste settimane a cercare il corpo disperso.

Il cadavere è stato rinvenuto tra i canneti, a una ventina di metri dalla riva, di fronte all'Hotel Cocca di Sarnico, che si trova in via Predore. Sono intervenuti sul posto i carabinieri di Sarnico, i sub di Iseo, la motovedetta dei carabinieri di Iseo: il recupero è satto fatto intorno alle 11.45 e successivamente è avvenuta l'identificaizone del corpo che è stato poi trasferito nella camera mortuaria dell'osepdale di Sarnico.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata