Venerdì 19 Giugno 2009

Bergamo terza in Lombardia
per automobili rubate: 1.571

La Lombardia si conferma la terza regione italiana dove si rubano più macchine, Milano il Comune di gran lunga più colpito. Sono questi i numeri che emergono dalla guida alla sicurezza stradale di Viasat Group, sulla base degli ultimi dati disponibili della polizia stradale.

Si registrano in Italia 166.215 furti d’auto - quasi 14 mila al mese, 461 al giorno, 19 ogni ora - e il Lazio con 30.225 furti comanda questa «particolare» classifica precedendo la Campania (27.522) e la Lombardia (27.272).

In Lombardia questo fenomeno è comunque in progressiva diminuzione fin dal 2000 (con eccezione del 2005), anno nel quale i furti totali furono 43.019. Analizzando i dati per comuni, Milano - 18.945 furti e 10.932 ritrovamenti - da sola alimenta una buona parte dei furti regionali e rappresenta uno dei terreni di caccia preferiti dai topi d’auto.

Al secondo posto, tra i Comuni troviamo Brescia (2.448 reati consumati e 1.680 rinvenimenti), al terzo Bergamo (1.571 furti e 869 ritrovamenti), al quarto Varese (1.158 furti e 578 ritrovamenti) e al quinto Pavia (1.083 furti e 787 ritrovamenti). Poi Como, Mantova, Lodi, Lecco, Cremona e Sondrio.

Anche a Milano il trend è comunque in diminuzione, infatti aveva registrato 20.744 auto rubate nel 2006 e 25.949 nel 2005. Doveroso segnalare l’atipicità della situazione lombarda sul fronte del recupero dei veicoli: se nel 2000 veniva restituito ai proprietari 26.204 autovetture, oggi la statistica si ferma ad appena 16.071.

Un ultimo dato. In Lombardia si verificano 44.688 incidenti l’anno che causano il ferimento di 60.546 persone e 774 decessi: è confermato il «triste primato» di Regione in cui si muore di più.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata