Mercoledì 17 Settembre 2014

A Treviglio un brindisi per la Sla
Manifestazione in piazza domenica

La responsabile della sezione bergamasca dell’Aisla mentre consegna in anteprima al direttore generale Carlo Nicora la bottiglia di vino che domenica sarà possibile acquistare in piazza a Treviglio

Domenica 21 settembre 120 piazze italiane, tra cui quella di Treviglio, ospiteranno l’iniziativa «Un contributo versato con gusto», iniziativa promossa dall’Aisla, l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica.

A fronte di una piccola offerta, si potrà ricevere una bottiglia di vino Barbera d’Asti Docg. La manifestazione si svolgerà anche nella Bergamasca e per la precisione a Treviglio, in piazza Manara, dalle 9.30 alle 13, con i volontari dell’associazione di cui è responsabile Anna Di Landro insieme ai componenti del Gruppo alpini di Treviglio.

I fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare l’«Operazione sollievo», che ha l’obiettivo di alleviare concretamente le sofferenze dei malati con un sostegno economico, supporto per la gestione familiare e fornitura di strumenti utili a migliorare la qualità di vita.

Per dare il via alla manifestazione la responsabile della sezione bergamasca dell’Aisla ha consegnato in anteprima al direttore generale Carlo Nicora la bottiglia di vino che domenica sarà possibile acquistare in piazza a Treviglio. Un ringraziamento per quanto l’azienda ospedaliera sta facendo sul fronte della cura e della ricerca contro la Sla,anche attraverso la campagna «Aiuta anche tu la ricerca sulla Sla», cominciata con l’Ice BucketChallenge e proseguita tra gli operatori ospedalieri con la possibilità di donare una o più ore di lavoro a questa causa. Ad oggi sono già 500 gli operatori dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII che hanno aderito all’iniziativa.

Il progetto dell’Aisla è sostenuto anche da Kendoo, la piattaforma di finanziamento sociale del gruppo Sesaab, con un’iniziativa ad hoc, «Da sfida nasce sfida», alla quale tutti possono contribuire.

Molti sono i volti noti che in queste settimane hanno partecipato al gavettone, come il direttore de L’Eco di Bergamo Giorgio Gandola, il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi, Fabio Bombardieri, Lucio Cassia, Daniela Guadalupi Gennaro, Paolo Valoti, Marco Sangalli e Paolo Riva. E la sfida continua...

© riproduzione riservata