Sabato 16 Aprile 2011

Al Villaggio degli Sposi
la solidarietà «corre» in bici

Unione sportiva Villaggio Sposi e Aribi insieme per un momento speciale: l'inaugurazione del carrello porta-tandem per i ragazzi diversamente abili. Il tanto atteso mezzo permetterà ai ragazzi di «Non solo parole» (sezione dell'Usvs) e ai suoi volontari, di spostarsi più agevolmente durante le escursioni. Il carrello porta-tandem è stato inaugurato con una biciclettata nelle vie del quartiere con tanto di educazione stradale per i più piccoli nel parco di via Promessi Sposi, grazie a Flavia Barezzani, commissario aggiunto della polizia municipale di Bergamo.

I ringraziamenti del presidente dell'Usvs, Fabio Rota, e del presidente delle sezione «Non solo Parole», Giambattista Natali, sono andati all'amministrazione comunale per la sensibilità e il sostegno dimostrati, senza dimenticare l'attiva collaborazione di Aribi. Un ringraziamento speciale è andato all'ex presidente della «Non solo parole», Elio Fogaccia, recentemente scomparso, che fu ideatore del progetto tandem. Una targa in segno di gratitudine e a ricordo del suo impegno è stata consegnata alla moglie Franca e al figlio Andrea. Soddisfazione anche nelle parole dell'assessore alle Politiche sociali, Leonio Callioni, «per le qualità e le potenzialità che il quartiere del Villaggio Sposi sta esprimendo, vincendo tante sfide nel segno della solidarietà».

Dopo il momento solenne della benedizione da parte del parroco don Patrizio Moioli, il lancio di una nuova idea da parte dell'Usvs: un concorso tra i bambini della scuola elementare per dar un nome al carrello. Una giuria sceglierà il vincitore e la premiazione avverrà ai primi di giugno in occasione di una manifestazione al Villaggio Sposi.

Laura Signorelli

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags