Mercoledì 10 Settembre 2003

Anche un bergamasco tra i banditi che hanno rapinato l’Ufficio corpi del reato di Brescia

C’è anche un bergamasco tra i tre rapinatori arrestati dopo poche ore la rapina messa a segno ieri nell’ufficio corpi di reato del Tribunale di Brescia. Si tratta di Giuseppe Di Matteo, 45 anni, di Seriate, finito in manette insieme ad Ermes Zanetti, 57 anni, di Sarezzo (Brescia), e Alessandro Rivetti, 53 anni, di Travagliato (Brescia). Tutti e tre risultano pregiudicati. Cospicuo il bottino del colpo: 3 chili di oro e gioielli, 9 chili di droga fra eroina, cocaina, hashish ed ecstasy, oltre a una mitraglietta vera ma resa non funzionante.

Oggi il procuratore capo di Brescia, Giancarlo Tarquini, ha spiegato in una conferenza stampa i dettagli della rapina: l’arresto lampo è stato possibile in quanto alcuni militari dei Ros avevano notato sull’auto dei fuggitivi una loro vecchia conoscenza, appunto uno dei rapinatori, che quindi hanno bloccato dopo un breve inseguimento.

(10/09/03)

m.ferrari

© riproduzione riservata

Tags