Arriva in ospedale con neonato morto Sotto inchiesta una 29enne

Arriva in ospedale con neonato morto
Sotto inchiesta una 29enne

La giovane si è presentata al «Papa Giovanni XXIII» nella serata di giovedì con in braccio il figlio privo di vita.

Nella serata di giovedì 6 marzo è arrivata all’ospedale «Papa Giovanni XXIII» accompagnata da un conoscente. Era in stato confusionale e non ha saputo fornire spiegazioni del motivo per cui il neonato che aveva in braccio fosse morto. I medici hanno subito avvisato la polizia, intervenuta dopo pochi minuti. La ragazza, una 29 enne di Colognola, non ha saputo fornire spiegazioni chiare sull’accaduto. Agli agente avrebbe detto di aver partorito il figlio in casa, senza specificare se fosse la propria o meno.

L’ospedale Papa Giovanni XXIII

L’ospedale Papa Giovanni XXIII

Sempre secondo il confuso racconto della giovane, il bambino sarebbe rimasto in vita per diversi giorni, probabilmente un paio di settimane: da un primo esame non risulterebbero tracce di violenza sul corpicino. La Procura l’ha iscritta nel registro degli indagati per il reato di omicidio colposo. La giovane è stata ricoverata nel reparto di psichiatria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA