Domenica 01 Agosto 2004

Bergamo, incendio in via S. Bernardino Quattro appartamenti sono inagibili

Quattro appartamenti inagibili, quattro famiglie senza casa. Sono le conseguenze dell’incendio scoppiato questa mattina a Bergamo in un palazzo che si trova in via San Bernardino 139, poco distante dal sottopasso di Colognola. Erano all’incirca le 6 quando uno degli inquilini del terzo piano si è svegliato e si è accordo che il fumo aveva invaso il suo appartamento.

È scappato e ha dato l’allarme: prima ha provato con una cabina telefonica nei pressi di casa, pare senza riuscirci; allora è corso da un’amica, facendo così intervenire pompieri, uomini della questura e della polizia locale. Il rogo - partito dal soggiorno, probabilmente dal televisore - non solo ha distrutto il suo appartamento, ma ha anche raggiunto il tetto, mandandolo in fiamme.

Nella tarda mattinata si sono contati i danni: 4 appartamenti danneggiati sui 16 della palazzina (tutti quelli del terzo piano), uno dal fuoco, gli altri dalle infiltrazioni di acqua caduta durante lo spegnimento. Le famiglie, fuggite in pigiama, hanno potuto recuperare qualche vestito ma hanno dovuto anche cercare sistemazione altrove. Alcuni inquilini si sono lamentati perché nessuno, prima dell’arrivo dei vigili del fuoco, li ha avvertiti dell’incendio in corso.

Fotografie di Beppe Bedolis

(01/08/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags