Venerdì 17 Gennaio 2014

Blackout in alta Val Seriana, Enel:

al lavoro, pronti i gruppi elettrogeni

Piante sul provinciale a Gandellino
(Foto by Fronzi)

Situazione critica in alta Val Seriana. Un blackout poco prima delle otto di stamattina, venerdì 17 gennaio, ha colpito la zona di Valbondione, e in particolare la frazione Gromo San Marino di Gandellino, Fiumenero, Valgoglio e Valbondione.

Molti centri sono al buio e senza energia elettrica. I tecnici dell’Enel stanno lavorando alacremente per una successione di guasti, causati dalla caduta di piante e neve nelle aree boschive.

La situazione non è ancora tornata completamente alla normalità e si sta provvedendo al progressivo riallacciamento delle varie centrali di distribuzione.

In caso di ulteriori problemi, spiega Enel, sono pronti alcuni gruppi elettrogeni.

Il comunicato ufficiale dell’Enel

Il personale Enel è a lavoro da questa mattina per rialimentare la clientela interessata dalle interruzioni di corrente causate dal maltempo.

Colpiti nel bergamasco la Val Seriana, Val Brembana e Val di Scalve e alcuni comuni della provincia di Como (San Nazzaro, Valsolda, Val Cavargna, Val d’Intelvi) e di Varese (Masciago Primo, Porto Ceresio).

Circa 100 tecnici Enel sono impegnati nella soluzione dei disservizi e nelle riparazioni che hanno interessato linee ed impianti elettrici localizzati a circa 1000 metri di quota e colpiti dal peso della neve che ha formato manicotti sui conduttori e dalla caduta degli alberi, presenti al di fuori delle fasce dove Enel provvede regolarmente allo sfalcio.

In queste ore l’impegno di Enel è quello garantire, entro sera, la rialimentazione della clientela coinvolta. In questo momento per oltre l’80% dei clienti il servizio è tornato regolare.

Pronti circa 5 gruppi elettrogeni per le situazioni in cui, a causa dell’inaccessibilità dell’area e delle condizioni meteo avverse, non sarà possibile effettuare la riparazione del guasto.

© riproduzione riservata