Martedì 17 Febbraio 2004

Casalinga ruba alla Rinascente condannata a due mesi e 20 giorni

Due mesi e 20 giorni di reclusione, con multa di 70 euro, il tutto con il beneficio della sospensione condizionale della pena. Una condanna tutto sommato lieve per la casalinga di 45 anni, sposata con figli, incensurata che è stata colta con le mani nel sacco mentre rubava in un grande magazzino. Entrata alla Rinascente di via XX Settembre, ha cominciato un giro tra i reparti e gli scaffali e a prelevare prima due portafogli in pelle, poi un profumo di marca, una matita per occhi e un rossetto, quattro maglie. Tutto nascosto nelle sue tasche. Un piccolo tesoro, poco più di quattrocento euro di valore. Ma un sorvegliante che la teneva sotto controllo, l’ha bloccata. Sul posto è arrivata una Volante della Questura, e la casalinga è finita in manette. Questa mattina il processo in direttissima con l’accusa di furto aggravato. Davanti al giudice, sotto gli occhi del figlio in lacrime, ha chiesto scusa: «Non so proprio spiegarmi perchè l’ho fatto. Mi dispiace, chiedo scusa». La casalinga ha patteggiato la condanna.

(17/02/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags