Cerca di forzare passaggio a livello Sbarra divelta, treno fermo mezz’ora
Il passaggio a livello di via Martin Luther King (Foto by Guido Padoa)

Cerca di forzare passaggio a livello
Sbarra divelta, treno fermo mezz’ora

Avrebbe potuto avere conseguenze ben più serie la manovra folle di un automobilista, martedì 29 settembre, al passaggio a livello di via Martin Luther King.

Ecco il racconto. Martedì 29 settembre alle ore 15,35, al passaggio a livello di via Martin Luther King a Bergamo, in direzione da via Carducci verso l’ospedale Papa Giovanni XXIII, un’auto Citroen azzurra cerca di forzare il passaggio a livello, con il semaforo rosso già acceso e le campanelle in funzione, e le sbarre già in fase di chiusura.

L’impatto è inevitabile, l’auto impatta contro la sbarra, che viene divelta e scagliata verso i binari. Il macchinista del treno in arrivo da Ponte San Pietro vede la scena ed aziona la frenata di emergenza, fermando il treno sul passaggio a livello. Dopo il grande spavento, come se nulla fosse, il conducente della Citroen azzurra fa finta di niente e fa retromarcia, riposizionandosi allineato sulla linea bianca di arresto.

La polizia locale eleva la sacrosanta contravvenzione

La polizia locale eleva la sacrosanta contravvenzione
(Foto by Guido Padoa)

Il ferroviere scende dal treno e gli contesta la cosa, viene chiamata la polizia locale di Bergamo, che arriva in pochi minuti, bloccando il traffico alla rotatoria di Via Carducci, e che giustamente eleva una pesante contravvenzione all’automobilista.

La polizia locale blocca il trafficoGuido Padoa

La polizia locale blocca il trafficoGuido Padoa

Il treno rimane fermo sul posto per circa mezz’ora, con il traffico in tilt, fin quando una squadra di pronto intervento delle Ferrovie dello Stato ripristina la barriera del passaggio a livello, consentendo al treno di ripartire in direzione di Bergamo, con grave ritardo per tutti i passeggeri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA