Martedì 02 Maggio 2006

Ambulaclaun, un progetto di solidarietà per un’ambulanza a misura di bambini

Entro fine maggio l’«ambulaclaun» potrà entrare in servizio. Si tratta di un’ambulanza «a misura di bambino», che avrà l’aspetto di una ludoteca, con tutto il necessario per accompagnare i piccoli pazienti e accoglierne i genitori, con personale composto da volontari claun. Ambulaclaun è frutto di un progetto di solidarietà che ha coinvolto i fondatori dell’associazione onlus «Un naso rosso per...» (i claun Margherito, Pallino, Scintilla, Escamillo e Confetto), 6 giocatori atalantini (Antonio Bernardini, Alex Calderoni, Giampaolo Bellini, Giulio Migliaccio, Andrea Soncin e Nicola Ventola) e l’azienda «Az Veicoli Group», che ha offerto l’Opel Movano per essere trasformato in ambulanza a misura di bambino. Nella foto alcuni dei personaggi coinvolti nel progetto Ambulaclaun: da sinistra il capitano dell’Atalanta Bernardini, Fassi (AZ veicoli), claun Margherito, Finassi (AZ veicoli), claun Pallino e il portiere nerazzurro CalderoniL’ambulaclaun verrà utilizzata ovunque serva in Italia; la sede centrale sarà a Bergamo, da dove si sposterà secondo le necessità. L’intervento sarà gratuito. «Il progetto - spiegano i claun Pallino e Margherito - aiuterà soprattutto bambini con difficoltà temporanee o permanenti». Parallelamente è stato avviato un concorso per gli alunni delle elementari di Bergamo: i bambini devono personalizzare l’ambulaclaun con un disegno. I «Pagliacci del cuore», insieme a un grafico, sceglieranno le più belle composizioni da cui trarre spunto per decorare l’ambulanza e che verranno premiate il giorno della consegna dell’ambulaclaun. Per informazioni visitare il sito www.unnasorossoper.org. Per quanti volessero contribuire è possibile donare il 5 per mille (il codice fiscale è 95148960164).(02/05/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata