Firmato il Patto per la Lombardia Dentro ci sono Pedemontana e rondò A4

Firmato il Patto per la Lombardia
Dentro ci sono Pedemontana e rondò A4

Maroni: «Abbiamo ottenuto ciò che volevamo». Renzi: «Giorno di gioia, so che Maroni è contento».

Il premier Matteo Renzi ha firmato il Patto per la Lombardia con il presidente della Regione, Roberto Maroni. Si tratta di un impegno per 10 miliardi e 745 milioni di euro per finanziare una serie di provvedimenti di sviluppo in vari settori, richiesto dallo stesso Maroni dopo la firma di un patto analogo per la città di Milano. La firma è avvenuta a Palazzo Lombardia. Per la Bergamasca, l’opera più importante è l’adeguamento del rondò dell’A4 a Bergamo, finanziata con 25 milioni.

«Abbiamo ottenuto quello che volevamo»: così commenta Maroni. «Ho voluto portare a casa il risultato prima del 4 dicembre, perché poi non so cosa succederà.. Nel Patto ci sono risorse per infrastrutture (tra cui il completamento della Pedemontana), per la depurazione dei laghi e il Campus dell’Università di Milano nell’area dopo Expo. Questo è «un giorno di gioia per il risultato che abbiamo ottenuto» aggiunge Renzi, intervenendo alla sottoscrizione della firma del Patto per la Lombardia: «Il presidente Maroni rilancia alla grande, ma so che è contento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA