Domenica 08 Giugno 2014

Gori sindaco: pronti per lavorare

«E ora la cambiamo davvero la città»

Giorgio Gori con Nadia Ghisalberti
(Foto by Beppe Bedolis)

Giorgio Gori è il nuovo sindaco di Bergamo. Lo spoglio è terminato verso mezzanotte e il vantaggio è stato notevole con la festa a Palazzo Frizzoni in pieno svolgimento dalle 23.30. Silenzio assordante a Casa Tentorio: il gap è di 7 punti percentuali.

GIorgio Gori ha vinto con il 53.5% dei sostegno, Tentorio si è fermato al 46.5%. «E ora andiamo a lavorare» il primo commento nel cortile di Palazzo Frizzoni, in un estemporaneo comizio più volte interrotto simpaticamente dal popolo festante del centrosinistra

Franco Tentorio, circondato dai suoi fedeli collaboratori e dalla sempre presente moglie Angela, ha seguito lo spoglio a Casa Tentorio. Il volto tirato, l’espressione preoccupata del vantaggio dell’avversario Giorgio Gori. Intorno all’una l’ex primo cittadino è uscito dalla sede ella sua lista civica, tra saluti e abbracci.

A Palazzo Frizzoni dalle 23 sono arrivati tutti gli «uomini» di Gori: grande emozione e grande festa per loro mentre a Casa Tentorio la tensione è stata alle stelle. Ma il candidato del centrosinistra è partito subito in testa e non è mai sceso sotto i 4 punti di distacco dal sindaco uscente. A metà spoglio il vantaggio era già rassicurante e si è via via stabilizzando raggiungendo i 7 punti.

«Ringrazio e saluto Franco Tentorio - commenta Giorgio Gori in un clima di festa -. Ora si inizia con un nuovo corso». E alla richiesta di informazioni sulla nuova giunta, subito due nomi: «Sergio Gandi e Nadia Ghisalberti sono due compagni importanti di questa avventura e due persone esperte che continueranno ad affiancarmi». E poi la dedica: «Questa vittoria la dedico alla mia famiglia che mi ha accompagnato e sopportato in questi mesi».

Emozionatissima Cristina Parodi, con lo stesso abito che Michelle Obama indossò la serata della vittoria del marito Barack: «Tutto questo è una grande novità e sono felicissima - ha detto -. La commozione è alle stelle e ho pianto appena ho saputo i risultati. Ora credo che questa città che amo tanto sarà ancora più bella: Giorgio lavorerà come un matto per la sua Bergamo».

A Palazzo Frizzoni grande festa dei sostenitori di Gori che ha raggiunto Palazzo Frizzoni intorno a mezzanotte: cori all’ingresso del Comune, il nuovo primo cittadino è stato abbracciato e fatto volare dai suoi sostenitori. Verso mezzanotte e mezza un breve discorso: «Grazie ragazzi, grazie dell’aiuto e del sostegno. Domattina ci si vede e si inizia a lavorare: ora cambiamo davvero la città».

Da Elena Carnevali a Misiani fin al ministro Martina soddisfatti e felicissimi: «Grande gioia e ora un nuovo corso con il primo sindaco del Pd: c’è parecchio da festeggiare. Ora la città sarà più vivace, dinamica e sveglia».

© riproduzione riservata