Lunedì 15 Marzo 2004

Il Tar dà ragione a Vertova sullo svincolo della discordia

Sul controverso svincolo di Vertova il Tar ha dato ragione al Comune, rigettando le tesi della Provincia. È l’ultimo atto della vicenda iniziata nel 1994, quando Vertova chiese l’autorizzazione per realizzare uno svincolo sulla provinciale della Valle Seriana.

La Provincia concesse l’autorizzazione ma esclusivamente per i veicoli che viaggiano in direzione Clusone-Bergamo. Nel 1998 la titolarità della strada passò all’Anas, e arrivò l’autorizzazione per la formazione dello svincolo; ma nel 2001 la strada tornò alla Provincia che ha invitò il Comune a sospendere i lavori, che però erano già ultimati.

Nel frattempo la Provincia ha presentato un altro progetto già inserito nel piano delle opere 2004 per costruire una rotonda.

Sulla decisione del Tar si dichiara soddisfatto l’ex sindaco di Vertova, Gian Pietro Testa: il Tar - dice - ha riconosciuto il nostro impegno, lo sforzo del Comune per organizzare al meglio la sua viabilità locale. Più cauta la reazione del commissario prefettizio, Adriano Coretti, cui è affidata la gestione del Comune, ora commissariato. Prudenza anche da parte della Provincia che però conferma ricorso in appello al Consiglio di Stato.

(15/3/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags