Martedì 21 Gennaio 2014

Lampade a basso consumo esauste

Cresce la raccolta, ma vince Milano

Nel 2013 in Lombardia sono state raccolte 615 tonnellate di lampade a basso consumo esauste. La provincia più virtuosa è quella di Milano, ma solo perché è quella dove più sono diffusi i centri di raccolta.

Settantuno le tonnellate raccolte in Bergamasca grazie all’azione dei rivenditori che ritirano le vecchie lampade quando un cliente ne acquista di nuove.

Della raccolta si occupa Ecolamp, consorzio senza scopo di lucro dedito proprio alla raccolta e al riciclo delle sorgenti luminose a basso consumo esauste. I dati di raccolta dell’anno 2013 dicono che Ecolamp sfiora le 2.000 tonnellate di lampadine recuperate in tutto il territorio italiano, crescendo del 16% rispetto al 2012.

Per quanto riguarda la raccolta di Ecolamp in Lombardia si è registrato un incremento dell’11% rispetto al 2012. Tale quantitativo posiziona la Lombardia al 1° posto della classifica regionale della raccolta Ecolamp;

Oltre 215 tonnellate (215.151 kg, 35% del totale) sono state raccolte grazie al contributo dei cittadini privati che si sono recati presso i Centri di Raccolta comunali assegnati al Consorzio Ecolamp; le restanti 400 tonnellate (399.783 kg, 65% del totale) sono state recuperate grazie ai servizi volontari messi a punto da Ecolamp e dedicati a installatori e professionisti del settore illuminotecnico: 170 tonnellate grazie al ritiro gratuito Extralamp; 51 tonnellate attraverso la consegna del materiale presso i 7 Grandi Centri presenti nel territorio regionale; 18 tonnellate attraverso la consegna del materiale presso i 12 Collection Point presenti nel territorio regionale

La raccolta Ecolamp nelle provincie:

Bergamo: 71.001 kg

Brescia: 84.462 kg

Como: 25.265 kg

Cremona: 3.550 kg

Lecco: 29.052 kg

Lodi: 5.207 kg

Mantova: 16.403 kg

Milano: 265.404 kg – la provincia più virtuosa

Monza Brianza: 41.667 kg

Pavia: 9.597 kg

Sondrio: 5.853 kg

Varese: 57.473 kg

© riproduzione riservata