Sabato 18 Ottobre 2008

L’Avis entra nelle scuole

Giunto alla terza edizione è ripartito anche per l’anno scolastico 2008/2009 il progetto «Avis Giovani nelle scuole», coordinato da Alessandro Borgogno e promosso da Avis provinciale Bergamo e Avis Giovani.Il target è rappresentato dalle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Bergamo. L’intervento, gratuito, della durata di 1 ora e mezza è tenuto da un relatore giovane, selezionato e formato dall’associazione dei donatori avisini.Con l’ausilio di una presentazione multimediale - che cerca di fornire una panoramica completa riguardo la possibilità di volontariato rappresentata da Avis - e di una presentazione pratica (con visione del materiale monouso utilizzato dal Centro Prelievi Avis) vengono illustrate le modalità per diventare donatori di sangue, i tipi di trasfusione, l’utilizzo del sangue raccolto e la storia dell’associazione. «L’Avis – sottolineano Tiziano Gamba, presidente provinciale e Alessandro Borgogno, referente del progetto – è un’associazione profondamente radicata nella realtà bergamasca con i suoi trentacinquemila iscritti. L’obiettivo è quello di estendere la cultura del volontariato, in particolare tra i giovani, puntando anche ai valori legati alla cittadinanza e alla legalità, perché oggi, oltre a sostenere la donazione di sangue, riteniamo fondamentale soprattutto promuovere la cultura della generosità». Le scuole interessate possono rivolgersi all’Avis telefonicamente (035/342222) oppure inviare una mail a comunicazione@avisbergamo.it(18/10/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags