Maxi processo ultrà, sentiti 4 imputati «Noi non abbiamo visto niente»

Maxi processo ultrà, sentiti 4 imputati
«Noi non abbiamo visto niente»

Nuova udienza per il maxi processo contro il tifo violento con 147 imputati. Il 2 febbraio sono stati sentiti altri 4 imputati: al centro dell’attenzione i disordini alla Bèrghem Fest del 25 agosto 2010 ad Alzano Lombardo.

Quella sera, a margine della festa a cui intervenivano tre ministri (Maroni, Tremonti e Calderoli) furono incendiate quattro auto (di cui una dei vigili), cinque motocicli parcheggiati e ferito un ispettore di polizia. I quattro imputati sentiti il 2 febbraio hanno sostanzialmente confermato la versione degli imputati sentiti nell’udienza del 29 gennaio: erano là «per manifestare dissenso» e parlare con Maroni: quando hanno saputo che l’incontro non era possibile «siamo andati via, non abbiamo visto nulla».

Le prossime udienze si terranno il 5 febbraio e il 9 febbraio: in quest’ultima data sarà sentito Claudio Galimberti, detto «Bocia», leader della Curva Nord atalantina.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA