Lunedì 01 Settembre 2008

Nuovi bebè, Bergamo è quarta in Italia per tasso di nascita

Saremo anche la «nazione dei figli unici», ma almeno Bergamo, demograficamente parlando, si trova il alta classifica con un tasso di fecondità che la porta ad essere al quarto posto tra le culle d’Italia.Secondo una ricerca compiuta da Il Sole 24 Ore che ha stilato la classifica delle province italiane in merito alla loro natalità, a fare più figli sono le residenti in provincia di Bolzano, con una media di 1,57 bimbi per donna. Seguono Brescia, Reggio Emilia e Prato con 1,55; Napoli e Caltanissetta sono sul terzo gradino con 1,53 bambini per donna. Segue quindi Bergamo che, secondo i dati del 2006 raccolti dal quotidiano italiano, ha una media di 1,52 bambini per donna. Con una particolarità sull’età dei genitori: le coppie bergamasche decidono di fare figli oltre i 30 anni. Si parla, sempre ragionando a medie, di 30.9 anni per l’età della madre e di 35 anni per il padre. Numeri che non stupiscono poi così tanto considerando come ormai i giovani restano tra le mura domestiche sempre più a lungo, decidendo di metter su famiglia dopo i 30 anni. In controtendenza sono invece gli stranieri: non solo fanno più figli, ma li fanno anche prima. Il picco massimo di fecondità delle immigrate che vivono in Italia si registra all’età di 22 anni, con un tasso di fecondità di 180 per ogni mille donne.(01/09/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata