Lunedì 27 Gennaio 2014

Gli cade una pressa addosso

Urgnano, grave meccanico 67enne

La pressa caduta addosso al 67enne di Urgnano, nel piazzale interno della sia autofficina

Grave infortunio sul lavoro a Urgnano, in via Recastello. Un uomo di 67 anni è rimasto ferito intorno alle 11 di lunedì 27 gennaio all’interno dell’officina meccanica Alfio Defendi. E proprio il titolare, noto meccanico molto conosciuto nella zona, è il protagonista dell’infortunio: l’uomo stava dipingendo una vecchia pressa quando il macchinario gli è caduto addosso, schiacciandogli il torace e la testa.

La pressa, in un primo momento era appoggiata a un muro nel cortile interno dell’officina, ma successivamente, con l’aiuto di alcuni operai, il 67enne l’aveva spostata qualche metro a distanza dall’appoggio. Pare però che l’uomo sia salito sopra la pressa per verificare le condizioni del macchinario: proprio per questo motivo pare che lgli sia caduta addosso.

L’uomo è rimasto così schiacciato dal macchinario molto pesante, rimanendo però sempre cosciente ma perdendo molto sangue dal capo. Gli operai dell’officina hanno subito chiamato i soccorsi e liberato il titolare dal peso della pressa. L’uomo, con diversi schiacciamenti e contusioni, è stato così trasferito al Papa Giovanni XXIII di Bergamo: è sotto osservazioni e in condizioni critiche, ma fortunatamente non pare in pericolo di vita.Sul posto i carabinieri di Treviglio, i medici del 118 e i tecnici dell’Asl.

© riproduzione riservata