Omicidio di Stefania, chiuso il cerchio Un giallo lungo 24 ore – La ricostruzione

Omicidio di Stefania, chiuso il cerchio
Un giallo lungo 24 ore – La ricostruzione

La ricostruzione dell’omicidio di Stefania Crotti, mamma di 42 anni, trovata carbonizzata in Franciacorta. Il delitto in un garage a Gorlago. In serata il fermo della donna, Chiara Alessandri, ex amante del marito della vittima.

Dalle 15.30 di giovedì 17 gennaio, l’ultima volta che Stefania Crotti è stata vista viva, al fermo della donna accusata di averla uccisa, sabato sera alle 23. La ricostruzione di tutte le tappe del giallo, poi risolto dagli inquirenti, chiarisce le tempistiche del delitto avvenuto tra il pomeriggio e la sera di giovedì, come emerge dalle prime testimonianze. L’allarme è scattato in serata e la svolta è arrivata venerdì mattina, quando è stato ritrovato il cadavere a Erbusco e sono scattate le indagini da parte dei carabinieri. Che sono riusciti a ricostruire l’intera vicenda, almeno nei punti essenziali e decisivi, nel giro di poche ore. Sono ancora molte le domande a cui Chiara Alessandri, accusata dell’omicidio.

In questa linea del tempo interattiva, la ricostruzione dell’omicidio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA