Martedì 01 Agosto 2006

In auto beffavano i pilomat per Città Alta
Sessanta multati dalla polizia locale

Tra venerdì 28 e sabato 29 luglio la polizia locale ha multato una sessantina di automobilisti che facevano i furbi con i pilomat di Città Alta: si appostavano nei pressi e si accodavano poi all’auto di un residente munito di regolare «badge» di apertura trovandosi così la strada libera per entrare nella zona off-limits, beffando i divieti e la chiusura al traffico che il venerdì e il sabato è in vigore dalle 21 all’una. Gli agenti del pronto intervento della polizia locale, coadiuvati dagli ausiliari al traffico, venerdì e sabato hanno deciso di dare vita a un «cordone sanitario» per cogliere con le mani nel sacco gli imbucati di Città Alta. È emerso che la strada più frequentata dai furbetti è via Borgo Canale: qui sono stati bloccati 26 automobilisti che hanno rimediato una sanzione da 35 euro. Segue a ruota via Maironi da Ponte con 24 furbetti fermati e multati. Altri dieci, invece, sono stati pizzicati tra via Astino e via Castagneta. Gli agenti si sono appostati un centinaio di metri oltre la «barriera» in modo che potessero vedere in diretta l’infrazione e bloccare poi l’automobilista. In alcuni casi un agente in borghese era piazzato nei pressi del pilomat con una radio ricetrasmittente con cui segnalare ai colleghi la vettura da bloccare.(01/08/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata