Tommy, caduta fatale al Corno di Grevo  La montagna era la sua passione - Foto
Tommaso Facchi (Foto by Facebook)

Tommy, caduta fatale al Corno di Grevo
La montagna era la sua passione - Foto

Incidente mortale sulle montagne bresciane dell’Adamello. Tommaso Facchi, alpinista di Casazza, è precipitato nel vuoto mentre stava percorrendo la Ferrata Corno Grevo a Saviore dell’Adamello ed è morto. Le foto sul suo profilo Facebook, dove si firmava «Tommaso Tommy Facchi» raccontano la sua passione per la montagna.

È successo nella mattinata di venerdì 7 agosto. Tommaso Facchi aveva 41 anni ed era nativo di Trescore. Non ci sarebbero altri coinvolti come invece sembrava in un primo momento quando si era ipotizzato che la vittima fosse in compagnia di un amico. L’incidente si è verificato nella zona del Corno di Grevo, in Valsaviore, situato sopra il Forcel Rosso e la Valle Adamé, verso il confine con il Trentino.

Tommaso Facchi

Tommaso Facchi
(Foto by Facebook)

Alcuni testimoni hanno visto precipitare l’uomo e hanno chiesto subito soccorso. Sul posto è giunta l’eliambulanza del 112 da Brescia, per il recupero del corpo tramite il verricello da parte del tecnico di elisoccorso del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico).

Sono intervenute anche le squadre territoriali della V Delegazione Bresciana, stazione di Media Valle, e il il Sagf - Soccorso alpino della Guardia di Finanza.

Dagli accertamenti compiuti su luogo dell’incidente, non sono emersi elementi che inducano a ipotizzare la presenza di altre persone coinvolte.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola l’8 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA