Termovalvole, un milione non in regola Rischio sanzioni fino a 2500 euro

Termovalvole, un milione non in regola
Rischio sanzioni fino a 2500 euro

Primo inverno con l’obbligo delle termovalvole installate per i condomini con riscaldamento centralizzato. La prescrizione viene rispettata? Non da tutti.

Nonostante sia in vigore ormai dal 30 giugno del 2017, in anticipo sul primo freddo, sono un milione gli appartamenti che non si sono ancora adeguati al decreti legislativo. La stima arriva dall’azienda tedesca Qundis. Le termovalvole e i sottocontatori sono un’innovazione importante per l’ambiente e per le tasche dei cittadini. Grazie al controllo della temperatura infatti si può pagare effettivamente per quanto si consuma, cosa impossibile finora almeno nei condomini, e regolare l’impianto a seconda dell’utilizzo nei vari locali della casa.

L’unico motivo valido per non installarle, rispettando comunque la legge, è avere una relazione tecnica in cui si attesta la non convenienza economica dell’impianto di contabilizzazione. Per tutti gli altri invece sono previste sanzioni. Le multe per i proprietari che non si adeguano alla legge sono salate: tra i 500 e i 2.500 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA