Venerdì 07 Febbraio 2014

Travolto da autoarticolato

Grave un ciclista a Urgnano

L’autoarticolato dopo l’investimento in via Rocchetti
(Foto by Cesni)

Stava attraversando la strada provinciale Cremasca in sella alla sua bicicletta e sulle strisce pedonali, quando è stato investito da un camion che lo ha gettato a diversi metri di distanza.

Tragedia sfiorata, giovedì mattina 6 febbraio a Urgnano, per un pensionato di settant’anni, N. B., residente in paese. Ora si trova ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, trasportato dall’elicottero del 118, con diverse fratture, ferite e contusioni. Nonostante le sue condizioni siano state definite serie, non sarebbe però in pericolo di vita.

L’incidente si è verificato attorno alle 10,40, all’altezza della pensilina degli autobus di linea all’incrocio tra la ex statale e le vie Don Fadini e Rocchetti. Secondo la ricostruzione, il pensionato, con la sua bici sportiva stava provenendo da via Don Fadini, con l’intenzione di attraversare via Provinciale per immettersi poi su via Rocchetti.

Ma appena ha iniziato ad attraversare le strisce pedonali che fronteggiano la fermata dei pullman, dal centro del paese è sopraggiunto un autoarticolato Scania appartenente a un’impresa con sede a Trento e guidato da un uomo di 46 anni. Il camionista non si sarebbe accorto del pensionato e, solo quando si è trovato vicinissimo ha tentato una brusca frenata, non riuscendo però a evitare l’impatto che è stato molto violento.

© riproduzione riservata