Martedì 10 Febbraio 2004

Treviglio, aumentano gli oneri di urbanizzazione

Costruire a Treviglio costerà di più. Il Consiglio comunale ha difatti approvato una delibera che aumenta fino a 24 euro per metro cubo gli oneri di urbanizzazione. Il balzello finisce nel calderone degli aumenti che negli ultimi anni hanno contribuito a impoverire il bilancio familiare dei cittadini, anche se il sindaco Giorgio Zordan ha sottolineato le ragioni del rincaro. Le tariffe degli oneri di urbanizzazione - ha detto - sono invariate da cinque anni. Siccome la città offre servizi che altri paesi non hanno, per poterli mantenere e consentire il finanziamento di nuove opere e infrastrutture incrementare è necessario un lieve aumento degli oneri di urbanizzazione. Saranno comunque garantiti alla cittadinanza - ha promesso il sindaco - la costruzione di appartamenti accessibili alla fascia medio-bassa della popolazione.

E del resto, con i progetti che il Comune di Treviglio vorrebbe mettere in cantiere, di quattrini ne serviranno davvero a palate. Primo fra tutti, il progetto Grassi per la riqualificazione dell’edificio ex Upim di piazza Garibaldi: un progetto che prevede prevede l’abbattimento dell’edificio esistente e la costruzione di un palazzo di tre piani interamente circondato da porticati, dove troverebbero spazio un bar, un ristorante, luoghi di aggregazione, locali per le associazioni e un auditorium. Un’operazione da 7 milioni di euro, per la cui realizzazione il Comune sta pensando di costituire una società "per il patrimonio" a carattere misto pubblico-privato. Intanto, per questa società sono stati stanziati in bilancio 30 mila euro. Bisognerà trovare il resto.

(10/02/2004)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags