Venerdì 12 Settembre 2014

Un dream team ai fornelli

per la lotta alla sclerosi multipla

Chicco Cerea ai fornelli

A tavola, ma per fare del bene. E combattere quell’infido nemico chiamato sclerosi multipla. Si chiama «Gioia Multipla» ed è l’evento di beneficenza in programma lunedì 15 settembre alla Residenza Cantalupa della famiglia Cerea a Brusaporto.

In campo, o meglio ai fornelli, grandi chef ed eccellenze italiane e mondiali della gastronomia. Tutto nasce da Mauro Defendente Febbrari, amico e medico del grande Gino Veronelli, nonché educatore alimentare di numerosi chef, che sul suo cammino ha incontrato la malattia, dalla quale è ripartito non da zero ma da 100, cercando di lottare con tutte le sue forze, aiutato anche dalla vicinanza di chef e produttori che gli sono stati vicino.

Ecco il dream team che sarà in cucina lunedì 15: Chicco Cerea – Da Vittorio, Brusaporto, Massimiliano Alajmo - Le Calandre, Sarmeola di Rubano (Padova), Philippe Leveillé – Miramonti l’altro, Concesio (Brescia), Norbert Niederkofler – St. Hubertus, San Cassiano (Bolzano), Fulvio Pierangelini – Roccoforte Hotel e Matteo Vigotti – Ristorante Peck, Milano. In cantina spazio invece a Francesco Cerea – Da Vittorio, Brusaporto e in dispensa ci saranno Luca Monica - Peck, Francesca e Gaetano Verrigni – Antico Pastificio Rosetano, Franco Cazzamali – Macelleria Cazzamali, Elisabetta Fassino – Le note golose e José Gomez Maria – Jamon Joselito. Acqua minerale Valverde. La serata vedrà anche la partecipazione di Enzo Vizzari, direttore della Guida ai Ristoranti dell’Espresso in veste di battitore d’asta, che metterà in palio al miglior offerente le giacche autografate degli chef.

La cena prevede un’offerta minima di 300 euro per persona. Il ricavato della cena e dell’asta di beneficenza andrà a favore dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, per supportare l’acquisto di un mezzo attrezzato per il trasporto dei pazienti affetti da questa malattia, da destinare alla sezione Aism (Associazione italiana sclerosi multipla) di Bergamo.

Per informazioni e prenotazioni:

Ristorante Da Vittorio

035/681024 - info@davittorio.com

© riproduzione riservata