Lunedì 03 Marzo 2014

Usava il bancomat di un morto:

una badante denunciata per furto

Prelievo al bancomat

Ha usato il bancomat dell’uomo che accudiva, e che era morto qualche giorno prima, per prelevare due volte al bancomat e per fare la spesa in macelleria per un totale di 630 euro. Denunciata una badante 41enne di Mozzanica.

Tutto è iniziato a metà febbraio quando un 62enne è deceduto per un male incurabile. L’uomo, malato terminale, aveva due badanti, una romena e una italiana. Il bancomat è stato utilizzato il 17 e 18 febbraio, poco dopo la morte dell’uomo.

I parenti si sono accorti del furto del bancomat e del suo utilizzo fraudolendo soltanto il 24 febbraio controllando l’estratto conto e hanno così chiamato i carabinieri di Treviglio che hanno avviato le indagini.

I militari dell’Arma hanno controllato le immagini delle telecamere di sorveglianza delle due banche nelle quali la badante si era recata per il prelievo al bancomat e hanno scoperto che si trattava della 41enne di Mozzanica, denunciata per furto e utilizzo indebito di carta di credito.

© riproduzione riservata