Giovedì 06 Febbraio 2003

Nasce Banche Popolari Unite

Si chiamerà Banche Popolari Unite la superpopolare che nascerà dalla fusione tra la Banca Popolare di Bergamo-Credito Varesino, la Comindustria e la Popolare di Luino .

Lo annunciano in un comunicato gli stessi istituti che oggi hanno presentato a Bankitalia l’istanza di autorizzazione alla fusione. Il progetto di fusione sarà sottoposto all’esame dei consigli di amministrazione delle tre banche entro il prossimo mese di marzo.

I Cda di Banca Popolare di Bergamo Credito Varesino, Banca Popolare Commercio e Industria e della controllata Banca Popolare di Luino e di Varese avevano deliberato all’unanimità di sottoscrivere un accordo quadro per la fusione dei tre istituti in una nuova Banca Popolare lo scorso mese di dicembre.

Dalla fusione nasce il settimo gruppo bancario italiano per totali attivi. Il nuovo gruppo costituisce una banca con 1.197 sportelli, il 66% dei quali concentrati nel centro-nord e 500 nella sola Lombardia; circa 2,5 milioni di clienti, prevalentemente famiglie e piccole-medie imprese; 48 miliardi di euro di raccolta diretta e 45 miliardi di raccolta indiretta di cui 22 miliardi di euro di risparmio gestito.

(06/02/2003)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags