Mercoledì 24 Febbraio 2010

«Made in Spirano»
i vestiti di Lady Gaga

Vestiti da Spirano per Lady Gaga. E l'eccentrico abito realizzato dalla Kabi, partner dello stilista Francesco Scognamiglio, le ha anche portato fortuna. La scorsa settimana la cantautrice statunitense di origini siciliane si è presentata proprio indossando questo singolare e architettonico «overcoat» alla London's Earls Court Arena per i «Brit awards 2010», il massimo riconoscimento dell'industria discografica britannica, dove ha sbaragliato la concorrenza vincendo i premi di miglior artista femminile internazionale, miglior artista emergente» e miglior album internazionale con il suo disco d'esordio «The Fame».

La popstar peraltro ha già un rapporto consolidato con Scognamiglio e Kabi: a ottobre a New York, ad esempio, per partecipare alla trasmissione radiofonica Elvis Duran & The Morning Show, Lady Gaga si era presentata con un abito drappeggiato bianco decorato da stelle, sempre proveniente da Spirano.

«Quello indossato da Lady Gaga è un pezzo unico - spiega Dietelmo Pavoncelli che con la moglie Gabriella guida la Kabi - Sono stati fatti tre o quattro schizzi preventivi pensati ad hoc per lei. Li ha scelti tutti ed è stata quindi una corsa con il tempo per realizzarli. Abbiamo spedito con un corriere il vestito venerdì 12 e poi pochi giorni dopo abbiamo visto che l'ha scelto alla cerimonia dei Brit Awards, tra i tanti che le erano stati proposti anche da stilisti affermati».

Per realizzare il vestito a balze di seta che simulano una gorgiera esasperata nelle dimensioni, è stato necessario superare anche problemi tecnici non indifferenti.

Per saperne di più leggi L'Eco in edicola oggi

a.ceresoli

© riproduzione riservata