Martedì 20 Luglio 2010

Ex Legler, arrivata in extremis
una nuova offerta d'acquisto

Per la Texfer di Ponte San Pietro (il gruppo tessile ex Legler, con circa 1.100 lavoratori, 300 nella Bergamasca e 800 in Sardegna) è giunta ieri una sola offerta per l'acquisto, e, per di più, arrivata in extremis nello studio del notaio Domenico Avondola di Milano, pochi minuti prima del termine di legge, che era fissato alle ore 18.

Un risultato abbastanza deludente, e così, infatti, lo ha giudicato ieri sera l'avvocato Emanuele Rimini, il commissario che gestisce l'amministrazione straordinaria del gruppo industriale in liquidazione. È questo l'esito della seconda asta promossa allo scopo di cercare acquirenti dei complessi aziendali della Texfer, dopo che il primo bando della primavera scorsa (con quattro offerte ricevute) si era risolto in un nulla di fatto.

Va comunque aggiunto che da oggi ci sono ancora una ventina di giorni a disposizione per individuare uno o più compratori prima della scadenza del programma di amministrazione straordinaria e della cassa integrazione per i lavoratori fissata al 12 agosto.

Sta di fatto che ieri sera alle 17,50, negli uffici dello studio notarile Avondola, è giunta una sola busta che sarà aperta nelle prossime ore dal commissario straordinario Rimini e dal notaio Avondola.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 20 luglio

a.ceresoli

© riproduzione riservata