Mercoledì 12 Gennaio 2011

Cassa integrazione, 2010 record
41,7 milioni le ore autorizzate

Oltre 41,7 milioni di ore autorizzate. A tanto ammonta il bilancio 2010 della cassa integrazione in Bergamasca. E il rallentamento di dicembre, con poco più di 2 milioni di ore contro i 3,35 milioni di novembre, non basta ad alleggerire un consuntivo pesante.

A consolare c'è il dato sul tiraggio, ovvero l'impiego effettivo degli ammortizzatori richiesti, che secondo i dati dell'Inps nazionale è inferiore alla metà: 48,67%. La stima è ferma a settembre, ma serve comunque a dare un'idea del rapporto reale fra ore concesse e utilizzate.

Basti pensare che nel 2009 il tiraggio superava il 65% e nel 2008 sfiorava il 77%. Può essere il segno di una duplice tendenza. Da una parte nell'incertezza della crisi molte richieste di cassa integrazione possono essere state fatte al rialzo per avere margini d'impiego sufficienti a coprire eventuali nuovi scossoni.

Dall'altra i segnali di ripresa che, seppur timidi, ci sono stati, possono aver fatto rientrare in parte i lavoratori nelle fabbriche, con una diminuzione del ricorso effettivo alla cassa integrazione.

Resta il fatto che si è appena chiuso un anno molto difficile per il lavoro. L'incremento della cassa integrazione rispetto al 2009, che pure aveva già messo alle corde l'occupazione, è del 54%.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 12 gennaio

r.clemente

© riproduzione riservata