Lunedì 11 Aprile 2011

Banca Popolare di Bergamo
Tre nuovi consiglieri varesini

Si è tenuta lunedì 11 aprile l'Assemblea ordinaria di Banca Popolare di Bergamo Spa, chiamata, tra l'altro, ad approvare il Bilancio per l'esercizio 2010 - ottavo esercizio sociale - e alla nomina dei componenti del Consiglio di Amministrazione per il triennio 2011-2014.

Con l'intervento dell'unico Socio, UBI Banca S.c.p.a, l'Assemblea ha provveduto a confermare nella carica di Consigliere della Banca dodici dei quindici componenti uscenti. Il rafforzamento della presenza della Banca, sia per numero di sportelli che per masse di raccolta e impiego, nella provincia di Varese, derivante dal piano di ottimizzazione territoriale conclusosi nella prima parte del 2010, ha determinato l'opportunità di dare il giusto risalto all'imprenditoria locale nell'ambito della scelta dei componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Bergamo.

Entrano quindi a far parte del consiglio il Cav. Lav. Dott. Antonio Bulgheroni, presidente della Lindt & Sprüngli Spa di Induno Olona (Va), il Cav. Lav. Dott. Paolo Alberto Lamberti, vicepresidente e amministratore delegato della Lamberti Spa di Gallarate (Va) e il signor Marino Augusto Vago, amministratore delegato della Vago Spa di Busto Arsizio (Va).

Sono stati riconfermati nella carica di Consigliere i Sigg. Dott. Mauro Bagini, Ing. Alberto Barcella, Avv. Pierpaolo Camadini, Prof. Mario Comana, Avv. Giacomo Fustinoni, Prof. Francesco Lechi, Dott. Guido Lupini, Dott. Victor Massiah, Dott. Antonio Parimbelli, Dott. Raffaele Rizzardi, Prof.ssa Laura Viganò e Cav. Lav. Dott. Emilio Zanetti.

Hanno lasciato l'incarico in seno al Consiglio il Dott. Giampiero Auletta Annenise, il Dott. Gregorio Magnetti, il Notaio Luigi Rogantini Picco ai quali è stato rivolto un sentito ringraziamento per la dedizione e la professionalità con la quale hanno svolto il loro ruolo.

Sono state, inoltre, approvate le risultanze del decorso esercizio, conclusosi con un utile netto - pari a 106,7 milioni di euro - grazie al quale, dedotte le attribuzioni di legge e statutarie, è stato possibile destinare a dividendi l'importo complessivo di 27 milioni di euro, corrispondente a 0,02 euro per ognuna delle 1.350.514.252 azioni detenute dalla Capogruppo, consentendo in tal modo un notevole rafforzamento patrimoniale.

Il Consiglio di amministrazione, riunitosi al termine dell'Assemblea dei Soci, ha provveduto all'attribuzione delle cariche previste dallo Statuto Sociale per il prossimo triennio 2011-2014. Presidente è stato confermato all'unanimità il Cav. Lav. Dott. Emilio Zanetti, che guida la Banca ininterrottamente dal 1985.

È stato pure confermato il vicepresidente Dott. Antonio Parimbelli e nominato vicepresidente il Cav. Lav. Dott. Antonio Bulgheroni. Al Dott. Guido Lupini, che ha voluto lasciare l'incarico di vicepresidente, il Consiglio ha rivolto un ringraziamento sentito.

Il Consiglio ha pure provveduto a nominare i componenti del Comitato Esecutivo, del quale fanno parte il presidente Cav. Lav. Dott. Emilio Zanetti, a norma di Statuto, e i Sigg. Cav. Lav. Dott. Antonio Bulgheroni, Dott. Antonio Parimbelli, Dott. Mauro Bagini, Avv. Pierpaolo Camadini e Dott. Guido Lupini.

a.ceresoli

© riproduzione riservata