Martedì 27 Settembre 2011

CreBerg: Antonio Percassi
rinuncia all'incarico di consigliere

Antonio Percassi ha comunicato martedì 27 settembre la decisione di rinunziare all'incarico di componente del Consiglio d'Amministrazione del Credito Bergamasco (Gruppo Banco Popolare).

Nella comunicazione inviata alla Banca, il dott. Antonio Percassi ha evidenziato come i molteplici incarichi attualmente ricoperti – sia presso società del suo gruppo sia presso altre importanti realtà – la prosecuzione nella realizzazione dei numerosi progetti “di grande respiro” avviati nell'ambito delle sue attività imprenditoriali, i sempre più gravosi impegni personali e le crescenti responsabilità che ne derivano non gli consentano di riservare il tempo necessario per l'esercizio dell'impegnativo ruolo di Consigliere di Amministrazione di Creberg.

A nome dell'intero Consiglio di Amministrazione della Banca, il presidente avv. Cesare Zonca ha ringraziato Antonio Percassi per l'impegno profuso e la fattiva collaborazione prestata nel tempo, formulando i migliori auguri per la piena riuscita di tutte le sfide professionali che lo attendono.

Al consigliere uscente competeva lo “status” di amministratore indipendente e non esecutivo; secondo le risultanze in possesso della Banca, detiene 100 azioni Credito Bergamasco in via diretta e 156.600 azioni in via indiretta.

a.ceresoli

© riproduzione riservata