Elettricista-inventore da Scanzo a Roma   In fiera l’«albero» che cattura la luce
L’Energytree di Stefano Lussana

Elettricista-inventore da Scanzo a Roma

In fiera l’«albero» che cattura la luce

Un albero che cattura la luce arriva alla fiera degli artigiani digitali: il progetto di Stefano Lussana di Scanzorosciate è infatti uno dei 700 progetti selezionati per il «Maker Faire Rome».

Stefano Lussana, 34 anni di Scanzorosciate, è da sedici anni elettricista. Il lavoro è sempre tanto ma nel tempo libero ha trovato lo spazio per creare un proprio originale prodotto - sono già state avviate, con uno studio di brevettazione, le procedure per ottenere il brevetto europeo come «modello di utilità» – che presenterà al «Maker Faire Rome», un evento di portata internazionale che fa convergere sulla capitale il meglio dell’innovazione da tutto il mondo. Quello di Lussana è uno dei settecento progetti selezionati per la fiera, aperta fino a domenica, a cui sarà presente anche l’Itis «Marconi» di Dalmine.

Energytree, questo il nome dell’«invenzione», è un albero fotovoltaico, ovvero un pannello (verde, a differenza di quelli blu tradizionali) rivestito con una sorta di siepe finta, da posizionare sulla cima di pali (anche di legno) per alimentare impianti di illuminazione, videosorveglianza, diffusione sonora, sensori per il monitoraggio della temperatura. È possibile ricaricare anche cellulari o bici elettriche.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 14 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA