Il cartone diventa lampada design  Brignano e Cologno fanno squadra
La lampada Sunset realizzata con Cartù

Il cartone diventa lampada design

Brignano e Cologno fanno squadra

Cartunia Design utilizza CArtù - marchio registrato - per una collezione con materiale della Grifal di Cologno. Cresce l’export, un nuovo distributore in Giappone.

Un nuovo cartone, nato come imbottitura interna, riempimento e sistema di bloccaggio - in sostanza un sostituto delle plastiche espanse o delle schiume chimiche - che diventa elemento di design. Cartunia Design, brand della cartotecnica Kartè di Brignano Gera d’Adda, ha introdotto questo nuovo cartone - il nome è CArtù - studiato e brevettato dalla Grifal di Cologno al Serio, per una nuova linea di design che sarà presentata in anteprima a febbraio alla fiera Ambiente Messe Frankfurt di Francoforte.

La lampada Sunset realizzata con Cartù

La lampada Sunset realizzata con Cartù

Al centro di Cartunia Design le lampade eco che l’azienda con 12 dipendenti esporta ormai in tutta Europa: «Dalla Germania all’Austria, alla Francia, ora abbiamo un distributore anche in Giappone, dove saremo presenti ad un’importante fiera a Tokyo, la International Gift Show, per avviare nuovi rapporti commerciali», spiega Francesca Bolazzi, responsabile dello sviluppo del marchio. «Italia e Nord Europa sono i nostri primi mercati e grazie alla recente fiera di Parigi abbiamo avviato contatti con gli Stati Uniti. Utile anche lo shop on line aperto a settembre».

Importante negli ultimi mesi la partnership con Grifal, azienda presente dal 1969 nel mercato del packaging di protezione: «Ci ha permesso di usare il loro nuovo materiale brevettato di recente - continua Bolazzi -. CArtù è un cartone ottenuto da carte riciclate e combina la flessibilità e la leggerezza tipiche della carta con l’elevata resistenza alla compressione in senso verticale del cartone ondulato di alta qualità».

Nuove lampade Cartunia Zoo, materiale WoodWave

Nuove lampade Cartunia Zoo, materiale WoodWave
(Foto by (Foto Anna Arzuffi))

In produzione questo cartone viene creato con onde alte fino a 20 millimetri: «Il 50% di ondulazione in più rispetto al tradizionale cartone ondulato, rendendolo più resistente, ma garantendone una grande leggerezza», spiega la responsabile. Il suo profilo ondulato, abbinato agli effetti della luce, genera nuove suggestioni estetiche: «Da qui il nostro designer Mario Mazzocchi ha creato, con Davide Fagiani, “Curves”, la nuova linea di lampade il 10 febbraio a Francoforte».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 26 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA