Si riparte con le assunzioni Richiestissimi ingegneri e tecnici

Si riparte con le assunzioni
Richiestissimi ingegneri e tecnici

La prima notizia, positiva, è che il mercato del lavoro a Bergamo prosegue la sua corsa positiva. Anche nel trimestre settembre-novembre, previste 24.050 nuove entrate.

A settembre, la quota maggiore, 9.630 ingressi, due terzi dei quali destinati a coprire i fabbisogni del commercio e dei servizi alle imprese. Un numero di potenziali assunzioni sul territorio bergamasco, quelle rilevato dall’ultimo Bollettino Excelsior di Unioncamere, che conferma la ripresa già registra ad agosto che segnalava una programmazione di 21.560 nuove entrate.

Di contro, resta alta, in alcuni casi addirittura in crescita, la difficoltà a reperire le professionalità che l’economia bergamasca richiede: oltre il 27% delle richieste restano ancora senza risposta, con punte tra il 30 e il 50% (e oltre) in settori strategici legati all’innovazione tecnologica (industria 4.0).

In particolare, un’offerta di lavoro su due destinata ad un ingegnere o un tecnico con competenze informatiche non trova candidati. Naturalmente, da leggere con favore l’alta percentuale (31%, superiore al 26% della media nazionale) di richiesta per lavoratori con elevate competenze («high skill»), segno che l’economia bergamasca si sta orientando verso livelli più competitivi.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 20 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA