Stracciatella, il gusto di Bergamo parte alla conquista del mondo

Stracciatella, il gusto di Bergamo
parte alla conquista del mondo

Il marchio sarà protagonista al Sigep, il Salone internazionale del gelato che si apre sabato a Rimini.

Lo scorso ottobre in occasione del G7 dell’Agricoltura in città, dopo lungo lavoro preparatorio, il gusto inventato dai Panattoni 57 anni fa è diventato il marchio «la Stracciatella il Gelato di Bergamo» e dal quel momento elemento trainante di promozione territoriale attraverso un progetto ad hoc, promosso dai Gelatieri Bergamaschi, Ascom Bergamo, che tra città e provincia ha già avuto l’adesione di 50 tra produttori e gelaterie.

Il banco di prova che tutti attendono per capire impatto e potenzialità verso i buyer stranieri è il Sigep di Rimini, Salone Internazionale del gelato che si apre sabato, dove il brand Stracciatella sarà presente con un proprio stand istituzionale e con le aziende della filiera bergamasca del gelato artigianale Astori Group, Gel Matic Italia, Ostificio Prealpino, Puntogel oltre ai main sponsor Lactis e Callebaut. «La Stracciatella fattura nel mondo milioni di euro, con una produzione immensa - ricorda Massimo Bosio, presidente dei Gelatieri Bergamaschi Ascom -: l’importante sarebbe far aderire il maggior numero di artigiani di qualità al nostro Disciplinare che ricalca la ricetta originale».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 19 gennaio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA